I FINALISTI A LONATO PER LA QUARTA PROVA DEL CAMPIONATO ITALIANO ACI KARTING

30/06/2018
Manches di qualificazione particolarmente combattute quelle che si sono disputate sabato 30 giugno per il Campionato Italiano ACI Karting al Circuito South Garda Karting di Lonato, con 210 piloti in pista impegnati a conquistare le migliori posizioni di partenza della prima finale di domenica mattina, 1° luglio, di ogni categoria in un confronto particolarmente serrato e di alto livello, nonostante il gran caldo che sta caratterizzando questa quarta prova del Tricolore.   
 
In KZ2, con 60 piloti, il salernitano Campione Italiano del 2016 Francesco Celenta su Praga-Tm si è rivelato fra i mattatori dell’evento. Dopo la buona prestazione di venerdì in prova, sabato è andato a conquistare la vittoria in tutte e tre le manches disputate. Ma non sarà certamente facile per Celenta, perché altri protagonisti sono pronti ad inserirsi per la vittoria, come Andrea Dalè su CRG-Tm, miglior tempo in prova e autore di una vittoria in una manche, oltre ad un’altra vittoria negata per partenza anticipata, rimane uno dei favoriti per il successo nella prima Finale di domani. Molto bene anche Simone Cunati, su CRG-Tm vincitore di una manche, e Massimo Dante su Maranello-Tm vincitore di un’altra manche, anche se ambedue devono recriminare per un ritiro per problemi tecnici. Leggermente più indietro l’attuale capoclassifica, il bresciano Giacomo Pollini, su Formula K-Tm, così come Davide Forè su BirelArt-Tm e Giuseppe Palomba su Intrepid-Tm. Ottima la progressione invece del tedesco Maximilian Paul su DR-Modena, salito al secondo posto dopo le manches.
Queste le migliori posizioni per la griglia di partenza della prima Finale di domenica mattina: 1. Celenta, 2. Paul, 3. Forè, 4. Dalè, 5. Berto, 6. Dante, 7. Buran, 8. Torsellini, 9.Pollini, 10. Schmitz.
 
In KZ2 in un incidente è rimasto coinvolto uno dei maggiori protagonisti del Campionato Italiano, Marco Pastacaldi su Maranello-Tm, che nel corso della penultima manche della giornata di KZ2 è incappato in un incidente nel primo giro di gara, e nel ribaltamento del kart ha accusato la frattura di sei costole. A Marco Pastacaldi vanno gli auguri per una pronta guarigione da parte di tutto il mondo del karting.
 
Nella 60 Mini, con 82 piloti, subito in evidenza si è posto Brando Badoer (Parolin-Tm), figlio dell’ex pilota F1 Luca Badoer, vincitore di due manches, a cui si è contrapposto il belga Ean Eyckmans (Parolin-Tm) vincitore di altre due manches e l’inglese Coskun Irfan (Parolin-Tm) con altri due successi. Fra i migliori con una vittoria ciascuno anche Andrea Kimi Antonelli su Energy-Tm, Francisco Soldavini (Parolin-Tm), il polacco Karol Pasiewicz (Energy-Tm), lo svedese Joel Bergstrom (IPK-Tm).
Queste le posizioni di partenza della prima Finale: 1. Badoer, 2. Antonelli, 3. Iancu, 4. Bergstrom, 5. Soldavini, 6. Stenshorne, 7. Pasiewicz, 8. Eyckmans, 9. Weywadt, 10. Olivieri.
 
Nella OK-Junior è andato al successo il marocchino Souleiman Zanfari (Tony Kart-Vortex) con vittoria in tutte e due le manches, nella prima davanti a Nicolas Pino (Tony Kart-Iame) e Tommaso Chiappini (Formula K-Tm), che nella seconda si sono invertiti le posizioni alle spalle di Zanfari.
Queste le posizioni di partenza della prima Finale: 1. Zanfari; 2. Chiappini; 3. Pino; 4. Prantl; 5. Signorelli.
 
Nella Junior Rok doppietta nelle manches di Paolo Ferrari (Parolin-Vortex) davanti al brasiliano Matheus Morgatto Alvarenga (Parolin-Vortex) e Federico Cecchi (Tony Kart-Vortex). Nella seconda manche Ferrari ha ricevuto però una penalizzazione e ha dovuto cedere la vittoria a Morgatto.
Queste le posizioni di partenza della prima Finale: 1. Morgatto, 2. Cecchi, 3. Gulizia, 4. Ferrari, 5. Kucharczyk, 6. Bosco, 7. Locatelli, 8. Stifter, 9. Ugochukwu, 10. Trulli. 
 
Nella Senior Rok è arrivata un’altra doppietta nelle due manches, per il polacco Kacper Szczurek (Kosmic-Vortex) già autore della pole position in prova. Nella prima manche Szczurek ha vinto davanti a Pietro Delli Guanti (Exprit-Vortex) e l’altro polacco Maciej Szyszko (Kosmic-Vortex), nella seconda su Szyszko e il russo Alexey Brizhan (Parolin-Vortex). 
Queste le posizioni di partenza della prima Finale: 1. Szczurek, 2. Szyszko, 3. Delli Guanti, 4. Brizhan, 5. Martinello, 6. Comanducci, 7. Szymon, 8. Torreggiani, 9. Bruni, 10. Machado.
 
Nella Rotax Senior i vincitori in tutte e due le manches è stato Davide Vuano (Praga-Rotax), nella prima su Giacomo Parisotto (Exprit-Rotax) e Patrick Marchetto (Praga-Rotax), nella seconda su Marchetto e Marta Bussola (Intrepid-Rotax). Doppia vittoria anche nella Rotax Junior per Elia Galvanin (Exprit-Rotax), in tutte e due le gare di qualificazione davanti a Cristian Babbolin (Tony Kart-Rotax) e Emma Segattini (Intrepid-Rotax).   
Queste le posizioni di partenza della prima Finale: Senior 1. Vuano, 2. Marchetto, 3. Bussola; Junior 1. Galvanin, 2. Babbolin, 3. Segattini. 
 
PROGRAMMA. Domenica 1 Luglio warm-up e doppia finale per tutte le categorie, inizio dalle ore 9:40 per Gara-1 e dalle ore 13:55 per Gara-2.
 
DIRETTA TV E LIVE STREAMING. Domenica 1 Luglio diretta TV su AutoMotoTV (Sky canale 228), con diretta in streaming anche nel sito www.acisportitalia.it e nella pagina Facebook Campionato Italiano ACI Karting “@ACIKarting”.
Live Timing e Risultati nel sito www.acisportitalia.it e www.southgardakarting.it
Servizi televisivi nell’ambito del Magazine ACI Sport su RAI Sport, emittenti nazionali e circa 50 emittenti areali sul territorio nazionale.
 
Ufficio Stampa
ACI Sport S.p.A.
Facebook: @ACIKarting
 
Nelle foto: 1) Francesco Celenta, KZ2; 2) Marco Pastacaldi, KZ2; 3) Una partenza della 60 Mini.

Download PDF: AciSport_47_Campionato_Italiano_Lonato_300618_text-ita.pdf