IN 301 IN CERCA DI GLORIA A LONATO PER LA 25. WINTER CUP

15/02/2020
Prima della fase finale, in KZ2 comandano Longhi e Palomba, in OK i russi Bedrin e Smal, nella OK-Junior il norvegese Stenshorne e il polacco Kucharczyk, nella Mini Rok il russo Foteev e il polacco Przyrowski. Domenica 15 febbraio la fase finale in diretta streaming.
 
Giornata intensa sabato 15 febbraio a Lonato con le gare delle manche di qualificazione per eleggere i migliori piloti qualificati alla fase finale della 25ma Winter Cup, che domenica 16 febbraio dovrà decretare i vincitori di questo avvincente appuntamento internazionale di karting.
 
Ben 301 i piloti verificati, di 47 Paesi con tutti e 5 i Continenti rappresentati. Numeri record che hanno contribuito a confermare ancora una volta da primato l’apertura della stagione agonistica del 2020 sulla pista del South Garda Karting.
 
KZ2. Nella categoria più potente, la KZ2 con 68 piloti, in lotta per il successo sono i due portacolori di Birel Art, Riccardo Longhi, vice campione del Mondo in KZ nel 2019, e Giuseppe Palomba, vincitore lo scorso anno della WSK Open Cup in KZ2. Longhi si è aggiudicato tre manche, così come Palomba con tre vittorie ed un secondo posto. Alle spalle dei due, si è inserito il finlandese Simo Puhakka del Tony Kart Racing Team, con due vittorie e due secondi posti, e l’altrettanto veloce Viktor Gustafsson, lo svedese in forza al team Leclerc by Lennox Racing. Domenica mattina il responso delle qualificazioni con l’ultima manche in programma, seguiranno per tutte le categorie le Super Heats e le attese finali dalle ore 15:00, tutto in diretta streaming.
Classifica provvisoria delle manche di KZ2: 1. Longhi; 2. Palomba; 3. Puhakka; 4. Gustafsson; 5. Iglesias; 6. Dahlberg; 7. Buran; 8. Irlando; 9. Renaudin; 10. Nomblot; 11. Dalè; 12. Carbonnel; 13. Trefilovs; 14. Petit; 15. Luyet; 16. Chubarov; 17. Sjokvist; 18. Marseglia; 19. Viganò; 20. Piccini.
 
OK. Nella categoria OK, con 85 piloti, la lotta è molto serrata, dove per ora hanno comandato i russi, con Nikita Bedrin di Ward Racing su Tony Kart-Vortex al primo posto delle manche con 3 vittorie e un secondo posto, e il suo connazionale Kirill Smal con Energy Corse su Energy-Tm con due vittorie e un terzo posto. In terza posizione il primo dei piloti italiani, il due volte campione del mondo della categoria Lorenzo Travisanutto con il Tony Kart Racing Team, autore di una vittoria e due piazzamenti. Da rimarcare il gran recupero del suo compagno di team, lo spagnolo Pedro Hiltbrand, dalla 30ma posizione in prova all’ottavo posto dopo le manche. Ottima anche la progressione di Andrea Kimi Antonelli con il Team KR Motorsport, dal 18.mo posto in prova al quinto dopo le manche. Anche per la OK l’ultima manche di domenica mattina decreterà la classifica delle manche.
Classifica provvisoria delle manche di OK: 1. Bedrin; 2. Smal; 3. Travisanutto; 4. Wharton; 5. Antonelli; 6. De Haan; 7. Salonen; 8. Hiltbrand; 9. Martì; 10. Dorr; 11. Van Hoepen; 12. Camara; 13. Villa; 14. Coluccio; 15. Soldatov; 16. Vant Off; 17. Turney; 18. Zhivnov; 19. Morgatto; 20. Anderruti.
 
OKJ. Nella OK-Junior, con 84 piloti, maggior protagonista nelle manche si è rivelato il norvegese Martinius Stenshorne del Team Rosberg Racing Academy, su KR-Iame, con 3 vittore e un secondo posto. Alle sue spalle il polacco Tymoteusz Kucharczyk su RK-Tm, il telaio marcato Robert Kubica by Birel Art, mentre l’autore della pole position in prova, il giamaicano Alex Powell con Energy, è terzo. Gran recupero per il francese Evan Giltaire su Sodikart, dal 19mo in prova al quarto posto.
Classifica provvisoria delle manche di OK-Junior: 1. 1. Stenshorne; 2. Kucharczyk; 3. Powell; 4. Giltaire; 5. Krapin; 6. Lindblad; 7. Ho; 8. De Palo; 9. Badoer; 10. Slater; 11. Bohra; 12. Ugochukwu; 13. Gowda; 14. Severiukhin; 15. Cepil; 16. Rogeon; 17. Pasiewicz; 18. Fittipaldi; 19. Irfan; 20. Kulishenko.
 
MINI ROK. Nella Mini Rok, con 64 piloti, le classifiche delle manche, in questo caso definitive, vedono il predominio del russo German Foteev con Energy al primo posto con due vittorie e un secondo posto, seguito dal polacco Jan Przyrowski di AV Racing su Parolin con una vittorie e due secondi posti. Fra i migliori anche il pilota degli Emirati Arabi Rashid Al Dhaeri su Parolin e tre portacolori della Baby Race: l’ungherese Adam Hideg, l’indiano Aditya Wibowo e il tailandese Enzo Tarnvanichkul. Un ritiro in una manche è costata la perdita di diverse posizioni al russo Dmitry Matveev, poleman in prova, ma solamente 20.mo dopo le manche.
Classifica delle manche della Mini Rok: 1. Foteev; 2. Przyrowski; 3. Al Dhaheri; 4. Hideg; 5. Wibowo; 6. Tarnvanichkul; 7. Trukhin; 8. Gladysz; 9. Castellozzi; 10; Saeter; 11. Skulanov; 12. Peebles; 13. Lammers; 14. Aksoy; 15. Yaremiy; 16. Svahn; 17. Bouzinelos; 18. Zhang; 19. Molnar; 20. Matveev.
 
Il programma della 25ma Winter Cup
Domenica 16 Febbraio: 8:30 Warm-up; dalle 11:00 le ultime manche; Live Streaming 12:10 Super Heats; Live Streaming 15:00 Finale Mini Rok; 15:30 OK; 16:00 OK-Junior; 16:30 KZ2.           
 
Risultati, Live Timing e Live Streaming: www.southgardakarting.it
 
South Garda Karting
15.02.2020
www.southgardakarting

Download PDF: Lonato_05_Winter_Cup_2020_150220_text-ita.pdf