GRANDE AFFLUENZA DI PILOTI A LONATO PER LA CONCLUSIONE DEL 29° TROFEO D’AUTUNNO

07/10/2019
La seconda e ultima prova del 29° Trofeo d’Autunno ha assegnato le vittorie assolute nelle categorie nazionali. Fra i 353 piloti iscritti della prova finale, in gara anche le categorie Rok Cup in vista dell’appuntamento internazionale della Superfinal.

Lonato del Garda (Brescia, Italia). Si è concluso con un eccezionale spettacolo in pista il 29° Trofeo d’Autunno al South Garda Karting, con la seconda prova finale che ha fatto raggiungere in questo tradizionale evento di fine stagione il record di 654 iscritti nel totale delle due tappe del 29 settembre e del 6 ottobre.

 
In tutte e due le prove hanno gareggiato le categorie nazionali KZ2, KZN Under, KZN Over, 60 Mini ed Entry Level. Nella prima prova sono stati 301 gli iscritti con l’affiancamento delle categorie Iame X30, nella seconda prova con l’inserimento della Rok Cup al posto della Iame gli iscritti sono stati 353. Un risultato che ha fatto segnare un altro record di partecipazione al circuito South Garda Karting di Lonato e che conferma questo impianto fra i più frequentati in assoluto. Ottima anche l’organizzazione di questo doppio evento, con gare tutte di alto livello. La seconda prova del 6 ottobre è stata anche l’occasione per i piloti delle categorie Rok Cup di affinare la loro preparazione per il grande appuntamento di questa settimana, la Superfinal della Rok Cup internazionale che dal 9 al 12 ottobre vedrà al via ben 435 piloti provenienti da 35 paesi e da tutti e 5 i Continenti.
 
KZ2. In lizza per la vittoria assoluta nel Trofeo d’Autunno sono state le categorie nazionali. Nella KZ2 è stato il trentino Massimo Dante (Maranello-Tm) ad aggiudicarsi la prima posizione nella classifica generale e festeggiare per il terzo anno consecutivo la vittoria nel Trofeo, grazie ai punti conquistati in questa seconda prova con il secondo posto ottenuto alle spalle William Lanzeni (CKR-Tm) e il successo già guadagnato nella prima prova. Fra i più veloci di questa seconda prova, anche il compagno di squadra di Lanzeni, il giovane Michele Fontana, terzo sul traguardo e davanti ad altri due protagonisti di questa gara, Fabrizio Rosati su Maranello-Tm e Manuel Cozzaglio su BirelArt-Tm.
Classifica KZ2 Trofeo d’Autunno: 1. Dante punti 87; 2. Lanzeni 85; 3. Fontana 82; 4. Cozzaglio 77; 5. Rosati 72.
 
KZN UNDER. In KZN Under Matteo Dondi su Intrepid-Tm ha messo a segno una doppietta con la vittoria conquistata anche in questa prova dopo essere andato al successo nel primo appuntamento. In questa seconda prova alle spalle di Dondi si è piazzato ancora Riccardo Lucini (TB Kart-Tm) con Cristian Cobellini (VRK-Tm) in terza posizione, seguiti da Andrea Pastorino (BirelArt-Tm), Paolo Fracasso (EKS-Tm) e Andrea Caregnato (Maranello-Tm).
Classifica KZN Under Trofeo d’Autunno: 1. Dondi punti 90; 2. Lucini 84; 3. Pastorino 79; 4. Cobellini 78; 5. Fracasso 71.
 
KZN OVER. In KZN Over doppietta anche per Marco Pagani (Parolin-Tm) dominatore della categoria e vincitore di tutte e due le prove. In questa seconda gara Pagani ha preceduto Roger Ricco (Tony Kart-Tm) e Ferruccio Alacqua (Intrepid-Tm).
Classifica KZN Over Trofeo d’Autunno: 1. Pagani punti 90; 2. Ricco 76; 3. Alacqua 75; 4. Griggio 47.
 
60 MINI. Nella 60 Mini successo pieno per il giovane bulgaro Nikola Tsolov (Parolin-Tm) del team Driver che sul traguardo ha preceduto il compagno di squadra l’austriaco Kiano Blum e lo sloveno Aleksandar Bogunovic (Tony Kart-Tm). Il primo dei piloti italiani è stato Andrea Pirovano (Parolin-Tm) con la quarta posizione. Con questo successo e la seconda posizione nella prima prova Tsolov ha conquistato il Trofeo.
Classifica 60 Mini Trofeo d’Autunno: 1. Tsolov punti 87; 2. Blum 80; 3. Bogunovic 76; 4. Maman 72; 5. Sala 62.
 
ENTRY LEVEL. Con il successo ottenuto nella seconda prova, Matteo Melis (Energy-Lke) si è aggiudicato il Trofeo d’Autunno superando per un punto il vincitore della scorsa prova, Pietro Bagutti (Energy-Lke) che in questa gara si è piazzato quinto. Melis ha vinto la gara finale su Ludovico Mazzola (Parolin-Iame) e sul sudafricano William Mailula Reagile (Praga-Tm).
Classifica Entry Level Trofeo d’Autunno: 1. Melis punti 84; 2. Bagutti 83; 3. Giusto 79; 4. Zheng Kwan Ho Kingsley 78; 5. Zaccaria 71.
 
MINI ROK. La Mini Rok è stata dominata dai piloti stranieri. Al termine di una combattuta volata finale, la vittoria è andata al russo Kirill Kutskov (Energy-Vortex) del team Energy sul giamaicano compagno di squadra Alex Powell. In terza posizione il pilota degli Emirati Arabi Rashid Al Dhaheri (Parolin-Vortex) del team AV Racing davanti al compagno di squadra il polacco Jan Przyrowski. Quinto si è piazzato l’australiano Jesse Lacey (Energy-Vortex). Il primo degli italiani è stato Francesco Marenghi (Energy-Vortex).
 
JUNIOR ROK. Particolarmente combattuta anche la Junior Rok, dove la vittoria è andata a Daniele Federici (Tony Kart-Vortex) del team Zanchi Motorsport davanti al compagno di squadra Rocco Mazzola. Terzo si è piazzato Matteo De Palo (FA Kart-Vortex) dopo essersi portato in testa negli ultimi giri, quarto il belga Douwe Dedecker (KR-Vortex), quinto l’americano Luca Mars (Tony Kart-Vortex).
 
SENIOR ROK. Nella Senior Rok sul traguardo si è presentato per primo Giuseppe Gaglianò (KR-Vortex) ma al termine della gara è stato penalizzato di 5 secondi per la non corretta posizione dello spoiler anteriore ed è passato terzo in classifica. La vittoria è così andata a Leonardo Moncini (Exprit-Vortex) con Federico Albanese (Righetti Ridolfi-Vortex) in seconda posizione.
 
EXPERT ROK. Nella Expert Rok la vittoria è andata al polacco Wojtek (Kosmic-Vortex) sul canadese Giuseppe Crupi (Tony Kart-Vortex) e sull’ecuadoregno Jorge Matos (Tony Kart-Vortex). Nella Expert Rok Plus ha vinto l’indiano Mahpud Eris (Exprit-Vortex) davanti a Paolo Boselli (Redspeed-Vortex) e al peruviano Luis De Col (Kosmic-Vortex).
 
SUPER ROK. Nella Super Rok si è imposto Mattia D’Abramo sul pilota di Andorra Alex Machado e sulla neozelandese Rianna O’Meara-Hunt, tutti su Tony Kart-Vortex.
 
SHIFTER ROK. Nella Shifter Rok successo per Luca Bosco (Tony kart-Vortex) dominatore della finale e vincitore davanti a Alessandro Buran (VRK-Vortex) e lo svizzero Michael Muller (Energy-Vortex), con l’americano James Myers (CRG-Vortex) quarto e Edoardo Tolfo (Praga-Vortex) quinto.
 
Tutti i risultati nel sito www.southgardakarting.it
 
Ufficio Stampa
South Garda Karting
07.10.2019
www.southgardakarting.it                                                   

Download PDF: Lonato_35_Autunno2_finale_071019_text-ita.pdf