BELLE GARE NONOSTANTE IL GRAN CALDO AL 6° TROFEO D’ESTATE A LONATO

01/07/2019
In KZ2 domina Denner. In KZN Under vince Dondi, in KZN Over Zanoni, nella 60 Mini Castellozzi, nella Entry Level Cristoforo. Nel Trofeo Rok si impone nella Mini Rok Anpilogov, nella Junior Rok Federici, nella Senior Rok Cuman, nella Super Rok D’Abramo, nella Shifter Rok Weibel.

Ancora una volta non è mancato lo spettacolo in pista nel weekend del 30 giugno al South Garda Karting di Lonato per la sesta edizione del Trofeo d’Estate, nonostante il gran caldo abbia reso ancor più impegnativo questo appuntamento prima dell’evento clou della stagione del 22 settembre per il Campionato del Mondo KZ e KZ2.
 
Nel 6° Trofeo d’Estate si sono presentati 190 piloti sui 200 iscritti, impegnati nelle categorie nazionali KZ2, KZN Under e Over, 60 Mini, Entry Level, e nelle categorie del Trofeo Rok Cup per l’Area Nord.
 
A dominare la scena in KZ2 è stato il francese Emilien Denner (Sodikart-Tm), che ha scelto proprio questa gara per prepararsi al meglio per il prossimo appuntamento Campionato del Mondo, e il giovane pilota francese ha rivelato tutte le sue potenzialità mettendo a segno una vittoria davvero ineccepibile. Chapeau! Alle sua spalle si sono classificati il suo compagno di squadra Jean Nomblot e l’ottimo William Lanzeni su CKR-Tm. Buona la prestazione anche di Christoph Hold (Maranello-Tm) con il quarto posto e di Marco Bonfanti (BirelArt-Tm) con il quinto. Fra i migliori anche Giorgio Amati (Sodikart-Tm), Leonardo Bizzotto (Formula K-Tm), Marco Valenti (CRG-Tm), Alessandro Ruggeri (BirelArt-Tm) e Christian Gaffuri (CRG-Tm) che hanno concluso nella top ten.
 
Nella KZN Under ha dominato la gara Matteo Dondi (Intrepid-Tm) su Paolo Castagnetti (GP-Tm) e Christian Cobellini (VRK-Tm). In KZN Over ha vinto Alessandro Zanoni (Kubica-Tm) dopo la penalizzazione per partenza anticipata inflitta a Manuele Quintarelli (Kubica-Tm). In seconda e terza posizione si sono classificati Marco Tessarolo (Maranello-Tm) e Ferruccio Alacqua (Parolin-Tm). 
 
Nella 60 Mini ha avuto la meglio Roberto Castellozzi su Filippo Pola e Emanuele Olivieri, tutti e tre su Energy-Tm. Nella più piccola Entry-Level è stato Tommaso Cristoforo ad imporsi su Pietro Bagutti e Giacomo Giusto, tutti e tre su Energy-Lke.
 
Nella Mini Rok il francese Edgar Anpilogov (Parolin) si è confermato vincente anche in questa occasione, concludendo la finale davanti a Riccardo Ianniello (FA Kart) e l’austriaco Blum Kiano (FA Kart). Molto buona anche la quarta posizione finale ottenuta dal giovane sudafricano Nicolas Roos (Kosmic).
 
Nella Junior Rok un bel balzo in avanti in classifica l’ha compiuto Daniele Federici (Tony Kart) conquistando una vittoria netta davanti a Diego Stifter (Tecno) e Leonardo Megna (Tony Kart), mentre il leader di classifica Pietro Ragone (Tony Kart) è stato costretto all’11ma posizione mantenendo tuttavia ancora la testa della graduatoria.
 
Nella Rok Senior si è imposto Nicolò Cuman (Tecno) che ha recuperato terreno in classifica rispetto a Giorgio Molinari (Exprit), terzo sul traguardo dopo essere stato superato negli ultimi giri da Emanuele Moncini (Exprit).
 
Nella Rok Super è andato al successo Mattia D’Abramo (Tony Kart) ed ha confermato la leadership in campionato. In seconda e terza posizione sono terminati rispettivamente Pietro Delli Guanti (Exprit) e Domenico Cicognini (Intrepid), mentre l’altro protagonista del campionato, Alex Machado (Tony Kart), si è classificato sesto a causa di una penalizzazione di 10 secondi.
 
Nella Rok Shifter ha dominato lo svizzero Samuel Weibel (Exprit) vincendo su Gabriele Bensi (BRM) e l’altro svizzero Lars Hanggi (Exprit).
 
Risultati: www.southgardakarting.it
 
Ufficio Stampa
South Garda Karting
01.07.2019

Nella foto: La partenza della finale di KZ2.
Download PDF: Lonato_22_Trofeo_Estate_300619_text-ita.pdf
Download PDF: Lonato_22_Trofeo_Estate_300619_text-eng.pdf