MOLTI I CAMPIONI CANDIDATI AL SUCCESSO NELLA 20. WINTER CUP

21/02/2015
Dopo le manches di sabato, in KZ2 il migliore è risultato Flavio Camponeschi, in KF il danese Nicklas Nielsen, in KF Junior l’americano Logan Sargeant, nella Mini Rok Giuseppe Fusco.

Lonato del Garda (Brescia, Italia). La 20. Winter Cup in svolgimento dal 19 al 22 febbraio 2015 al South Garda Karting, sarà certamente ricordata per l’alto numero degli iscritti, ben 240 nelle 4 categorie della manifestazione, per le 36 nazionalità rappresentate dai concorrenti di tutto il mondo, per la validità quale prima prova del nuovo Trofeo Bridgestone Supercup dotato di 40.000 Euro di montepremi, ma anche per la pioggia di penalizzazioni inflitte a moltissimi piloti per il distacco degli spoiler anteriori a seguito della nuova normativa internazionale.
 
Fra le prime manche di venerdì e quelle di sabato per la qualificazione alla fase finale, sono stati oltre 120 i piloti che si sono ritrovati arretrati in classifica per le penalizzazioni.
 
Il tempo atmosferico non proprio clemente ha contribuito a rendere difficile la giornata delle gare eliminatorie di sabato, e la selezione dei finalisti è stata ancor più dura. Comunque sono diversi i campioni e grandi protagonisti delle prime due giornate di gara che si inseriscono fra i maggiori candidati al successo di questo importante evento del karting internazionale, confermando l’alto livello della attesissima Finale di domenica 22 febbraio.
 
In KZ2 è Flavio Camponeschi (Tony Kart-Vortex), dopo aver svettato nelle prove ufficiali di venerdì, ad essere risultato il più veloce anche nelle manche con due successi, seguito da Paolo De Conto (CRG-Maxter). Un successo l’ha ottenuto il campione del mondo Marco Ardigò (Tony Kart-Vortex), Arnaud Kozlinski (Sodi-Tm) e Giacomo Pollini (CKR-Tm).
 
KZ2. Dopo le manches: 1. Camponeschi; 2. De Conto; 3. Hanley; 4. Abbasse; 5. Dalè; 6. Ardigò; 7. Dante; 8. Dreezen; 9. Lammers; 10. Federer.
 
In KF ha dominato Nicklas Nielsen (Tony Kart-Vortex) con tre vittorie di manches e autore anche della pole position di venerdì, ma anche Ben Barnicoat (Birel Art-Parilla) con una vittoria e Felice Tiene (CRG-Parilla) hanno sostenuto una bella serie di manches di qualificazione, così come Mark Litchfield e Karol Basz (Kosmic-Vortex) vincente in una manche.
 
KF. Dopo le manches: 1. Nielsen; 2. Barnicoat; 3. Tiene; 4. Litchfield; 5. Basz; 6. Amstrong; 7. Correa; 8. Hiltbrand; 9. Marcu; 10. Van Leeuwen.
 
In KF Junior il più produttivo è stato l’americano Logan Sargeant (FA Alonso-Vortex), con quattro vittorie di manches, insieme al danese Christian Lundgaard (Tony Kart-Vortex) autore della pole position di venerdì e andato al successo nelle manches in tre occasioni. Bene anche la il cinese Sun Yue Yang (FA Alonso-Vortex) con due vittorie, lo svedese Rasmus Lindh (Ricciardo-Parilla) con una vittoria in chiusura di giornata e la spagnola Marta Garcia (PCR-Tm).
 
Nella Mini Rok, monomarca Vortex, vincenti si sono rivelati il campione italiano Giuseppe Fusco (Tony Kart-Vortex) con tre successi, il poleman delle prove Leonardo Marseglia (CRG-Vortex) con due successi e Jacopo Guidetti (Tony Kart-Vortex) con una vittoria.
 
Mini Rok. Dopo le manches: 1. Fusco; 2. Guidetti; 3. Michelotto; 4. Coluccio; 5. Moretti; 6. Crescente; 7. Szablewski; 8. Ferrari; 9. Marseglia; 10. Diaz Rodriguez.
 
L’evento è sul web in Live Timing e domenica 22 febbraio anche in Live Streaming all’indirizzo internet www.southgardakarting.it.
 
Ufficio Stampa
South Garda Karting
21.02.2015
www.southgardakarting.it
 
Nella foto: Mini Rok (Ph. FM Press)

Download PDF: Lonato_10r_Winter-Cup_210215_ita.pdf