TANTO SPETTACOLO E ANCHE TANTA PIOGGIA NELLA PRIMA PROVA DEL 29. TROFEO DI PRIMAVERA A LONATO

19/03/2018
204 piloti hanno affollato la prima prova del 29. Trofeo di Primavera, reso più difficile per la pioggia che ha condizionato la fase finale del primo appuntamento con le categorie nazionali, il Trofeo Iame X30 e i kart storici KFA 100 cc.
 
Il 29. Trofeo di Primavera ha aperto la prima delle due prove con uno spettacolo di prim’ordine e con un’ottima partecipazione, ben 204 piloti con le categorie nazionali, il Trofeo di Marca Iame X30 e i mitici kart Pre2000 per la Nations Cup KFA 100cc Series.
 
A fare le bizze è stato il meteo, che anche in questa occasione, giusto per la fase finale della manifestazione, dal sole primaverile della vigilia ha visto arrivare la pioggia creando un bel po’ di difficoltà in più per i concorrenti.
 
Molti i motivi di interesse per questo evento, a cominciare dalla competitività dei piloti nelle categorie nazionali, in primis la KZ2 che ha fornito un eccezionale spettacolo, e poi la conferma del trend positivo del Trofeo Iame X30 che nella gara d’apertura della stagione ha toccato il nuovo record assoluto di presenze con 122 piloti, e infine il fascino dei kart ante 2000 di 100cc ai quali si deve la storia del karting nazionale e internazionale.
 
In KZ2 a rivelarsi velocissimo fin dalle prove di qualificazione era stato Massimo Dante (Maranello-Tm) autore della pole position, ma in Prefinale il pilota trentino è stato costretto alla resa per la foratura di un pneumatico posteriore. A prendere il sopravvento è stato quindi il bergamasco William Lanzeni (Ricciardo-Tm), vincitore della Prefinale e poi anche della Finale davanti a Fabrizio Rosati (CRG-Tm) e allo svizzero Christoph Hold (Maranello-Tm), con Giuseppe Fusco (Formula K-Vortex) retrocesso dal secondo al quarto posto dopo una penalità per partenza anticipata. Da sottolineare in Finale il gran recupero di Dante, autore di una furiosa rimonta dalle ultime posizioni di partenza fino al quinto posto finale. La spagnola Marta Garcia Lopez (CKR-Tm) ha concluso questa difficile prova sull’acqua al 26mo posto.
 
Nelle altre categorie nazionali i successi sono andati in OK-Junior a Selina Prantl (CRG-Tm), nella 60 Mini allo svizzero Kiano Blum (CRG-Tm), nella Entry Level a Filippo Sala (CRG-Lke).
 
Nel Trofeo Iame X30, per l’apertura di stagione della serie nazionale, nella X30 Mini con ben 31 piloti al via il successo lo ha ottenuto Andrea Donati (Energy-Iame) dopo una penalizzazione di 3 secondi inflitta a Daniele D’Urso (BirelArt-Iame) che aveva tagliato per primo il traguardo. Nella X30 Junior (con 36 piloti) non ha avuto problemi ad imporsi Ludovico Villa (TB Kart-Iame), mentre Vittorio Maria Russo (Tony Kart-Iame) si è imposto nella X30 Senior (con 38 piloti) a seguito di una penalizzazione inflitta a Matteo Nannini che si era piazzato primo sotto la bandiera a scacchi. Nella X30 Master si è aggiudicato il successo Andrea Monaci (Tony Kart-Iame), nella X30 Super ha vinto Francesco Doria (FA Kart-Iame).
 
Nei kart storici per la Nations Cup KFA è stato l’inglese Neil McKernan a dominare la scena su Tony Kart-Iame, mentre Davide Cattelani per le altre due posizioni del podio ha avuto la meglio sull’altro inglese Nicky Taylor (PCR-Italsistem). Luca Corberi, animatore e organizzatore di questa serie che vedrà svilupparsi anche sulle piste di Jesolo e Castelletto, si è piazzato al quarto posto con il suo Tony Kart-Vortex. Quinto ha concluso il danese Jonas Willadsen (Pcr-Pcr).
 
La prova Finale del Trofeo di Primavera si disputerà sempre a Lonato il prossimo weekend del 25 marzo con le categorie nazionali affiancate questa volta dalle categorie Rok Cup per la prova d’aperura dell’Area Nord Italia.         
 
Tutti i risultati nel sito www.southgardakarting.it.  
 
Ufficio Stampa
South Garda Karting
18.03.2018
www.southgardakarting.it
 
Nelle foto: 1) KZ2, Lanzeni; 2) X30 Junior, Villa; 3) KFA Nations Cup, McKernan (38) e Corberi (61). Ph. FM Press

Download PDF: Lonato_13_Primavera_180318_text-ita.pdf
Download PDF: Lonato_13_Primavera_180318_text-eng.pdf