A LONATO ASSEGNATI I TITOLI DEL CAMPIONATO TEDESCO DKM

23/10/2017
Al South Garda Karting hanno vinto i titoli DKM 2017 in KZ2 l’olandese Jorrit Pex (CRG), nella OK il norvegese Dennis Hauger (CRG), nella OK-Junior l’olandese Kas Haverkort (CRG), nella KZ2 Kart Cup l’austriaco David Detmers (Parolin).
 
Lonato del Garda (Brescia, Italia). La pioggia ha contribuito a offrire un ulteriore livello di difficoltà ai 170 piloti in gara a Lonato per la prova finale del Campionato Tedesco DKM, Deutsche Kart Meisterschaft, che per la prima volta si è presentato in Italia per affrontare la prova decisiva della stagione.
 
La complessità della conclusione del weekend del 22 ottobre ha regalato comunque un grande spettacolo agonistico, con tanti protagonisti di livello internazionale in lotta per la conquista dei titoli che erano ancora aperti in tutte le categorie alla vigilia di quest’ultima prova.
 
Alla fine ad aggiudicarsi i titoli internazionali del DKM sono stati comunque i grandi protagonisti della stagione 2017 del DKM: in KZ2 ha vinto il pilota olandese Jorrit Pex su CRG-TM-Vega, al suo sesto titolo del Campionato Tedesco dopo averlo già vinto nel 2011, 2012, 2013, 2014 e 2016, nella categoria OK si è imposto il pilota norvegese Dennis Hauger su CRG-Iame-Vega, al suo secondo titolo del DKM dopo averlo vinto lo scorso anno nella OK-Junior, nella categoria OK-Junior il giovane pilota olandese Kas Haverkort su CRG-Iame-Vega, nella KZ2 Kart Cup il pilota austriaco David Detmers in gara con Parolin-TM-Vega.
 
KZ2. In KZ2 il successo nella prima delle due finali di Lonato è stato ottenuto da Jeremy Iglesias (Formula K-TM-Vega) davanti a William Lanzeni (Ricciardo-TM-Vega), ma a Jorrit Pex (CRG-TM-Vega) è stato sufficiente il terzo posto per aggiudicarsi matematicamente il titolo prima di affrontare la seconda finale della giornata. Gara-2 è andata invece a un ottimo Matteo Zanchi (Tony Kart-TM-Vega), che si era piazzato quarto in Gara-1 e che nella seconda finale è andato ben presto in testa per rimanervi fino al termine. In questa seconda gara Zanchi ha preceduto Lanzeni e Iglesias, mentre Jorrit Pex si è piazzato settimo ma già con il titolo assicurato a suo favore.
 
OK. Anche Dennis Hauger (CRG-Iame-Vega) nella OK ha potuto vantare la conquista del titolo al termine della prima delle due finali di Lonato, grazie alla vittoria ottenuta in Gara-1 dopo la restituzione dei 5 secondi di penalizzazione per il suo spoiler anteriore sganciato in un tamponamento non voluto nei confronti di Nickals Nielsen (Tony Kart-Vortex-Vega), quest’ultimo poi escluso dalla classifica per il comportamento ritenuto non corretto. Il maggior rivale di Hauger nel Campionato, il tedesco David Schumacher (Tony Kart-Vortex-Vega), figlio dell’ex pilota F1 Ralf Schumacher, in questa finale si è piazzato secondo davanti al suo compagno di squadra il finlandese Paavo Tonteri, ma Hauger con la vittoria di Gara-1 si è garantito anche il titolo. In Gara-2 il traguardo lo ha tagliato per primo Schumacher, ma a fine gara il pilota tedesco è stato squalificato per non aver rispettato una bandiera che gli imponeva di rientrare ai box per riparare il paraurti posteriore che si era parzialmente staccato dal suo kart. La vittoria in questa seconda gara è andata a Paavo Tonteri, sui due piloti russi Pavel Bulantsev e Ilya Morozov, ambedue su Tony Kart-Vortex-Vega. Hauger si è piazzato quinto e ormai certo della conquista del titolo nella OK.
 
OK-JUNIOR. Nella OK-Junior l’olandese Kas Haverkort su CRG-Iame-Vega del team CRG Keijzer e il tedesco Hugo Sasse su CRG-Iame-Vega di CRG TB Racing Team si erano presentati a Lonato separati da un solo punto. A spuntarla per il titolo è stato Haverkort grazie al quinto posto in Gara-1 e il secondo posto in Gara-2, mentre Sasse si è piazzato solamente nono in Gara-1 e poi settimo in Gara-2. Le due finali sono state vinte rispettivamente dal francese Hadrien David (Zanardi-Iame-Vega) e dallo svizzero Leandro Anderruti (Maranello-TM-Vega).
 
KZ2 KART CUP. Nella KZ2 Kart Cup la sorpresa è arrivata dal terzo pilota in classifica alla vigilia di Lonato, ovvero l’austriaco David Detmers su Parolin-TM-Vega che nella gara finale italiana è riuscito a superare in classifica i due piloti tedeschi su Mach1-TM-Vega, Julian Muller e Lukas Speck, che si erano presentati quali maggior candidati al successo. Le due finali di Lonato sono andate all’olandese Jeroen Bos, su CRG-TM-Vega, ma il secondo posto di Detmers in ambedue le gare ha garantito a quest’ultimo il sorpasso vincente in Campionato. Nella classifica finale Muller è terminato secondo, Speck quarto e superato anche da Bos.         
   
Il successo di questa prova del Campionato DKM a Lonato ha garantito alla pista italiana il ritorno del Campionato Tedesco già dal prossimo anno, in calendario con la prima prova della serie fissata per il 15 aprile 2018.
 
Tutte le classifiche nei siti http://live2017.kart-data.com/DKM5/ e www.southgardakarting.it.
 
Prossimo appuntamento a Lonato:
27-29 ottobre 2017 per il 46° Trofeo delle Industrie
 
Ufficio Stampa
South Garda Karting
22.10.2017
southgardakarting.it
 
Nella foto: I quattro vincitori dei titoli DKM 2017 a Lonato, da sinistra Dennis Hauger (OK, CRG-Iame-Vega), Jorrit Pex (KZ2, CRG-TM-Vega), David Detmers (KZ2 Kart Cup, Parolin-TM-Vega), Kas Haverkort (OK-Junior, CRG-Iame-Vega).
Download PDF: Lonato_41_DKM_Finali_221017_text-ita.pdf
Download PDF: Lonato_41_DKM_Finali_221017_text-eng.pdf