20. WINTER CUP E BRIDGESTONE SUPER CUP PER CAMPONESCHI, NIELSEN, LUNDGAARD E COLUCCIO

22/02/2015
Al termine del combattuto e lungo weekend al South Garda Karting, in KZ2 ha conquistato la vittoria Flavio Camponeschi, in KF il danese Nicklas Nielsen, in KF Junior lo svedese Christian Lundgaard, nella Mini Rok Luigi Coluccio.

Lonato del Garda (Brescia, Italia). La 20. Winter Cup nella fase conclusiva del lungo e combattuto weekend alla fine è stata premiata anche dal sole, che ha riscattato alla grande il maltempo della vigilia proponendo uno spettacolo degno di questo importantissimo evento internazionale di karting di inizio stagione, valido anche per la prima delle tre prove del Trofeo Bridgestone Supercup.

Con 240 piloti provenienti da 36 paesi, tutti i protagonisti dopo aver dato il massimo sotto la pioggia per poter accedere alla fase finale nelle quattro categorie, hanno trovato poi le condizioni ideali di asfalto per dar fondo alla propria competitività, nonostante la nuova norma regolamentare CIK-FIA per il nuovo accorgimento tecnico imposto sul fissaggio dei musetti anteriori che ha creato una lunga serie di penalizzazioni e qualche sorpresa anche nei risultati finali.

KZ2 PER CAMPONESCHI. In KZ2 è stato il pilota romano della Tony Kart vice campione del mondo KZ Flavio Camponeschi a confermare il proprio stato di grazia dopo essersi rivelato velocissimo fin dall’inizio. In questa Winter Cup il suo maggior rivale è stato soprattutto il nuovo acquisto di CRG Paolo De Conto, vincitore lo scorso anno e andato al successo in Prefinale, ma poi costretto alla resa in Finale per la rottura della catena mentre stava occupando la seconda posizione alle spalle proprio di Camponeschi. Il secondo posto lo ha così rilevato Bas Lammers (Formula K-Parilla), mentre in terza posizione dopo una bella rimonta si è piazzato Marco Zanchetta al debutto su Alpha -Tm. A fine gara è arrivata però la sorpresa della squalifica di Lammers per una irregolarità riscontrata proprio sullo spoiler del proprio kart, quindi Zanchetta ha potuto godere di un ulteriore premio passando al secondo posto, e l’olandese Menno Paawe (Birel Art-Tm) al terzo, davanti all’altro pilota della CRG Simo Puhakka e al compagno di squadra di Lammers, Lorenzo Camplese. Buona anche la prova del Campione Europeo di KZ, il belga Rick Dreezen (Zanardi-Parilla), che ha concluso sesto su Nicolas Gonzales (Alpha-Tm) e su Luca Corberi (Tony Kart-Vortex), quest’ultimo in rimonta di ben 20 posizioni. Nella top ten anche il tre volte vincitore della Winter Cup, Ben Hanley con il nuovo Croc Promotion, e Mirko Torsellini su Ricciardo-Tm. Il campione del mondo KZ Marco Ardigò (Tony Kart-Tm) è stato invece attardato da un contatto con Anthony Abbasse (Sodi-Tm).

NIELSEN IN KF. In KF il più veloce si è confermato il danese Nicklas Nielsen, che con il neozelandese Marcus Armstrong sono stati autori di una doppietta per la Tony Kart. Il terzo gradino del podio lo ha guadagnato Felice Tiene (CRG-Parilla), dopo aver avuto ragione del combattivo inglese Mark Litchfield (CRG-Parilla), poi squalificato. Le altre posizioni sono andate a Oliver Hodgeson (Kosmic-Tm), Ben Barnicoat (Birel Art-Parilla), Benjamin Lessennes (ZanardiParilla), Juan Correa (Energy-Tm), Pedro Hiltbrand (CRG-Parilla), Leonardo Lorandi (Tony Kart-Vortex) e Nikita Sitnikov (Crc Promotion-Tm).

LUNDGAARD CONQUISTA LA KF JUNIOR. In KF Junior si è imposto lo svedese Christian Lundgaard, che ha così fatto ottenere alla Tony Kart-Vortex una tripletta di vittorie in questa Winter Cup. Nella lotta per il secondo posto ha avuto la meglio l’americano Logan Sargeant (FA Alonso-Vortex) sul finlandese Paavo Tonteri (Croc Promotion). Quarto si è piazzato il cinese Sun Yue Yang (FA Alonso-Vortex) sull’ingelse Clement Novalak (Tony Kart-Vortex), Il primo degli italiani è stato Lorenzo Colombo, ottavo, su Tony Kart-Lke.

LA MINI ROK A COLUCCIO. Nella quarta categoria della manifestazione, la Mini Rok del monomarca Vortex, a tagliare per primo il traguardo della Finale è stato il campione italiano Giuseppe Fusco in forza al suo nuovo team Baby Race, ma a fine gara è arrivata la sorpresa della penalizzazione di 30 secondi per il distacco del suo spoiler anteriore, un inconveniente comune a moltissimi altri nel weekend di questa Winter Cup. Così la vittoria è passata nelle mani di Luigi Coluccio, anche questi su Tony Kart ma del Jolly Team, davanti a Leonardo Marseglia (CRG) in un acceso arrivo in volata. Il terzo posto in classifica ufficiale è poi passato a Edoardo Villa (Tony Kart) dopo che anche a Mattia Michelotto (Energy) gli è stata riscontrata una irregolarità nella posizione dello spoiler anteriore. Nella Mini Rok la Prefinale B è stata vinta da Jose Gomez Gutierrez su Croc Promotion.

South Garda Karting
Ufficio Stampa
22.02.2015
www.southgardakarting.it
Nella foto: 1) Flavio Camponeschi, KZ2; 2) Podio KF; 3) Podio KF Junior (Ph. FM Press)
Download PDF: Lonato_11r_Winter-Cup_220215_ita.pdf

Tags: 

  • Winter Cup 2015
  • Lonato
  • South Garda Karting