“OVERDOSE” DI ROK CUP INTERNATIONAL FINAL: 413 PILOTI IN PISTA A LONATO

20/10/2016
E’ iniziata la prova mondiale della Rok Cup International Final con il record di 413 piloti verificati e già scesi in pista a Lonato per le prove di qualificazione e le prime manches. Sabato 22 ottobre la fase finale. TV diretta streaming. 
 
Lonato del Garda (Brescia, Italia). Al South Garda Karting di Lonato si è presentata con ben 413 piloti l’edizione 2016 della Rok Cup International Final, vero e proprio record mondiale per quanto riguarda il monomarca Vortex e non solo.
 
La più grande affluenza che abbia mai avuto la Rok Cup viene celebrata quindi in questo weekend sul rinnovato circuito di Lonato, a conferma dell’alto livello qualitativo raggiunto dall’impianto bresciano, grazie ai nuovi standard organizzativi di tutti i servizi, dalla direzione gara al nuovo tracciato e al nuovo paddock.
 
L’”overdose” della Rok Cup ha preso il via ufficialmente giovedì 20 ottobre con le prove di qualificazione e le prime manches di qualificazione che dovranno scremare in ogni categoria il numero monstre di 413 concorrenti giunti da tutto il mondo per il gran finale di sabato 22 ottobre.
 
Il numero record di categoria è rappresentato dai più giovani, da 8 anni e mezzo a 12, nella Mini Rok, dove sono addirittura 168 i piloti presenti sui 170 iscritti. Nella Junior Rok sono 86 i piloti, nella Senior Rok 59, nella Super Rok 36, nella Shifter Rok 64 piloti. E’ un’edizione speciale anche per i grandi nomi presenti, con genitori di fama insieme ai loro figli impegnati in gara, come l’ex F1 Rubens Barrichello, pilota lui stesso (Shifter Rok, dove oggi ha vinto una manche di qualificazione) insieme ai due figli Fernando (Mini Rok) e Edoardo (Junior Rok), e il due volte vincitore della 500 Miglia di Indianapolis Juan Pablo Montoya con il figlio Sebastian, l’ex F1 Jarno Trulli con il figlio Enzo, del due volte campione del mondo F1 e due volte vincitore di Indianapolis Emerson Fittipaldi con il figlio Emmo, il cinque volte campione del motomondiale classe 500 Mick Doohan con il figlio Jack.
 
Nomi tutti da seguire nel tourbillon delle tante gare di qualificazione. Intanto nelle prove ufficiali del mattino nella Mini Rok il miglior tempo è stato realizzato dal francese Evann Mallet (Tony Kart-Vortex), nella Junior Rok la pole position è andata a Alessandro Brigatti (TB Kart-Vortex), nella Senior Rok a Simone Favaro (Tony Kart-Vortex), nella Super Rok al danese Casper Hansen (Tony Kart-Vortex), nella Shifter Rok a Gaetano Di Mauro (Kosmic-Vortex).
 
Iniziate anche le gare delle manches di qualificazione, ecco i primi vincitori:
 
Mini Rok: Evann Mallet (Tony Kart), Ugo Ugochukwu (Energy), Adam Putera (CRG), Luca Bosco (Tony Kart), Federico Cecchi (Tony Kart), Jak Crawford (Energy).
Junior Rok: Kacper Szczurek (Kosmic), Gezha Sudirman (BirelArt), Danny Carenini (Tony Kart).
Senior Rok: Simone Favaro (Tony Kart), Szymon Szysko (Kosmic).
Super Rok: Riccardo Cinti (FA Kart).
Shifter Rok: Gaetano Di Mauro (Kosmic), Rubens Barrichello (BirelArt).
 
Le manches continueranno per tutta la giornata di venerdì 21 ottobre. Sabato 22 ottobre le finali inizieranno alle ore 14:30, in TV in diretta streaming.
 
Tutti i risultati nel sito www.southgardakarting.it e www.vortex-rok.com.
 
Ufficio Stampa
South Garda Karting
20.10.2016
www.southgardakarting.it                                                              
 
Nella foto: Una panoramica del Circuito South Garda Karting di Lonato durante la Rok Cup International Final. Ph. FM Press
Download PDF: Lonato_35r_Rok_Cup_201016_text-ita.pdf