L’ESTATE INIZIA MOLTO BENE AL SOUTH GARDA KARTING DI LONATO

04/07/2016
A Lonato nel Trofeo d’Estate 270 iscritti e 264 piloti verificati hanno offerto un altro assist al primato della stagione agonistica. La gara è stata valida per il Campionato Regionale Lombardia e per la Rok Cup Area Nord.
 
Lonato del Garda (Brescia, Italia). Con un grande successo di partecipazione, 270 iscritti e 264 piloti verificati, è andato in scena al South Garda Karting il 3° Trofeo d’Estate, una manifestazione che continua a registrare una eccellente affermazione nel panorama kartistico nazionale e a offrire un altro assist al primato di presenze sul circuito di Lonato del Garda.
 
A caratterizzare la terza edizione del Trofeo d’Estate è stata ancora una volta la perfetta organizzazione dell’evento e la spettacolarità di tutte le gare, sia nelle categorie nazionali che in quelle della Rok Cup, monomarca che ormai come valore aggiunto vanta anche un alto livello di competitività. In pista si sono presentati 165 piloti in gara per la Rok Cup Area Nord e 99 piloti nelle categorie nazionali per il Campionato Regionale Lombardia e il nuovo Challenge Italia di Area Nord.
 
KZ2. Nella categoria più prestazionale, la KZ2, sono stati in diversi a competere per il successo, ma alla fine è stato Alberto Cavalieri, lombardo di Sondalo su Maranello-Modena, a imporsi in un bel rush finale. Inizialmente si erano messi in mostra il bresciano Giacomo Pollini, in gara su Tony Kart-Tm, autore del miglior tempo in prova, e anche l’austriaco Christoph Hold su Maranello-Modena, vincitore della Prefinale e poi andato in testa in Finale fino a quando non ha dovuto ritirarsi per la rottura del motore. Il bel duello per la vittoria si è concluso però a favore di un sorprendete Alberto Cavalieri, che è riuscito a prevalere su Pollini al termine di un inseguimento di 15 giri dopo che era stato Pollini a succedere a Hold nella testa della corsa. Sul traguardo è stato quindi Cavalieri a festeggiare con il successo precedendo di misura Pollini, mentre al terzo posto si è inserito Marco Zanchetta su Maranello-Tm dopo aver avuto la meglio su Nicola Gnudi, che ha concluso quarto su VRK-Tm. Quinto si è piazzato Massimo Dante (Maranello-Tm), anche questi autore di una rimonta dal 13mo posto in Prefinale.
 
PRODRIVER UNDER. Nella Prodriver Under il successo è andato a Emanuele Denti (Rossokorsa-TM), che si è imposto su Rodolfo Massaro (Energy-Tm) e Gandolfo David (VRK-Tm). Matteo Salvetti su Parolin-Tm si è piazzato quarto dopo aver fatto registrare il miglior tempo in prova ed aver vinto la Prefinale.
 
PRODRIVER OVER. Nella Prodriver Over ha dominato Andrea Tonoli su CRG-Tm. Il pilota bresciano è riuscito a rivelarsi il più veloce anche in prova e in Prefinale, ma in Finale ha dovuto attendere oltre dieci giri per poter recuperare la prima posizione a causa di una partenza non felicissima. Al secondo posto si è piazzato Diego De Palma (Maranello-Tm), terzo ha concluso Manuele Quintarelli (Righetti Ridolfi-Tm).
 
125 CLUB. Nella 125 Club una bella impresa l’ha messa a segno Mauro Moretti (Tony Kart-Tm) che è riuscito a vincere sia in Prefinale che in Finale dopo un inconveniente nelle prove di qualificazione. Moretti prima ha recuperato e vinto in Prefinale, per poi vincere anche la Finale. Secondo si è piazzato Davide Micheletti (Maranello-Tm), terzo Enrico Pasotti (Parolin-Tm).
 
60 MINI. A imporsi nella 60 Mini è stato Paolo Franch (FA Kart-Tm) sull’austriaco Kiano Blum (Maranello-Tm) e Giorgia Barbieri (FA-Tm). Mattia Vischi (Intrepid-Tm) che si era imposto in prova e in Prefinale, in Finale si è dovuto accontentare della quarta posizione.
 
ENTRY LEVEL. Nella più piccola delle categorie, la Entry Level, ha vinto Roberto Castellozzi (Italcorse-Iame) su Giacomo Pedrini (Lenzo-Lke) e Patrik Fabroni (Tony Kart-Lke). Quarto e quinto si sono piazzati rispettivamente Alessandro Antonelli (Top Kart-Lke) e Nicolò Caserta (Tony Kart-Lke).
 
ROK SHIFTER. Nella categoria con il cambio della Rok Cup, la Shifter, il successo lo ha ottenuto Federico Squaranti (Tony Kart-Vortex) dopo essersi imposto in prova e in Prefinale. Al secondo posto si è piazzato Nicola Marcon (Tony Kart-Vortex), terzo ha concluso Cristopher zani (DR-Vortex).
 
ROK MINI. La Rok Mini è stata la categoria più affollata, con ben 52 piloti. Dopo le manches di qualificazione, nella Finale A della Mini Rok la vittoria è andata a Tymoteusz Kucharczyk (TB Kart-Vortex), che ha vinto la gara conclusiva su Federico Albanese (Righetti Ridolfi-Vortex) e Lorenzo Ressico (Birel-Vortex). La Finale B (per i non qualificati alla Finale A) è andata a Federico Desiderio (Birel-Vortex). Fra i partecipanti in questa categoria giovanile anche il brasiliano “Emmo” Emerson Fittipaldi, di 9 anni, figlio omonimo di Emerson Fittipaldi, due volte campione del mondo di Formula 1 e due volte vincitore della 500 Miglia di Indianapolis. Emerson si è piazzato sesto nella Finale B. Fra i figli d’arte presenti in questa categoria, anche Enzo Trulli, figlio dell’ex pilota F1 Jarno Trulli. Dopo aver realizzato il miglior tempo in prova, il giovane Trulli si è distinto anche nelle manches di qualificazione per piazzarsi poi al nono posto nella Finale A. 
 
ROK JUNIOR. Particolarmente combattuta la Rok Junior, che ha disputato due batterie e la Finale. In Finale si è imposto Francesco Pagano (Tony kart-Vortex) su Matteo Nannini (FA Kart-Vortex) che era stato il più veloce in prova. Nella lotta per il terzo posto ha avuto la meglio Jacopo Guidetti (Tony kart-Vortex) davanti a Nigel De Sanctis (FA Kart-Vortex) e Francesco Sabella (BirelArt-Vortex).
 
ROK SENIOR. Nella Rok Senior ha dominato Giorgio Molinari (Tony Kart-Vortex), vincitore della Prefinale e della Finale dopo aver realizzato anche la pole position in prova. Molinari ha vinto di misura su Lodovico Laurini e sullo svizzero Michael Muller, anche questi su Tony Kart-Vortex.
 
ROK SUPER. A dominare la scena nella Rok Super è stato Andrea Moretti (Tony Kart-Vortex), vincitore sia della Prefinale che della Finale dopo che suo fratello Marco aveva fatto registrare il miglior tempo in prova. Andrea Moretti in Finale si è imposto con un buon margine su Vittorio Maria Russo e Riccardo Cinti, ambedue su Tony Kart-Vortex.
 
Tutti i risultati nel sito www.southgardakarting.it.
 
Ufficio Stampa
South Garda Karting
04.07.2016
southgardakarting.it
 
Nella foto: Alberto Cavalieri sul traguardo della Finale di KZ2 precede Giacomo Pollini.
Download PDF: Lonato_25r_Trofeo_Estate_0450716_ita.pdf