293 PILOTI HANNO SALUTATO L’ARRIVO DELLA PRIMAVERA A LONATO

21/03/2016
Record di partecipanti al 27.mo Trofeo di Primavera al South Garda Karting di Lonato, con 293 piloti in 11 categorie. I vincitori: Dante (KZ2), Antonelli (Entry Level), Enders (60 Mini), Cesari (Prodriver Under), Scagnelli (Over), Micheletti (Club), Scarfò (Mini Rok), Guidetti (Junior), Trombelli (Senior), Cinti (Super), Zani (Shifter).
 
Lonato del Garda (Brescia, Italia). C’è mancato molto poco a raggiungere il numero tondo di 300 piloti in questo inizio di stagione al South Garda Karting di Lonato (Brescia, Italia). Alla fine, nella 27ma edizione del Trofeo di Primavera del 20 marzo, sono stati 293 i piloti verificati sui 298 piloti iscritti nelle 11 categorie, in gara per il Campionato Regionale della Lombardia e per il Campionato Rok Cup Area Nord che ha fatto il pieno.
 
Con il 27. Trofeo di Primavera è stato così registrato il primo record stagionale di presenze nel 2016 non solo per Lonato e ma anche per tutta Italia. Ed è un risultato favorito da diversi fattori: l’organizzazione sempre più efficiente del South Garda Karting, la nuova fisionomia della pista ora ampliata a 1.200 metri, il nuovo e importante paddock di 23.000 mq, i servizi di comunicazione con il Live Timing e Live Streaming per tutte le gare, la copertura del tracciato con 20 telecamere per un capillare controllo sul regolare svolgimento delle manifestazioni, e tanti altri nuovi e importanti servizi che hanno lanciato definitivamente la pista di Lonato nell’olimpo del karting internazionale.
 
Per il Campionato Regionale della Lombardia sono scesi in pista 98 piloti, per la Rok Cup Area Nord 195 piloti, un dato davvero importante che mette in evidenza soprattutto la Rok Cup per il trend di crescita del monomarca by Vortex.
 
DANTE SI CONFERMA “RE” DI LONATO
 
“Re” di Lonato nella categoria più potente, la KZ2, si è confermato Massimo Dante, su Maranello-Tm, già dominatore dei tre Trofei di Lonato dello scorso anno, Trofeo di Primavera, Trofeo d’Estate e Trofeo d’Autunno.
In KZ2, con 33 piloti al via, Dante dopo aver vinto la Prefinale, ha preceduto sul traguardo della Finale Enrico Bernardotto su CKR-Tm e Nicola Gnudi su VRK-Tm. Le altre migliori posizioni sono andate all’austriaco Christoph Hod su Maranello-Modena, quarto, mentre in quinta posizione è subentrato Luciano Medeghini (VRK-Tm) per la penalizzazione inflitta a Danilo Albanese (Tony Kart-Tm). Fra i più veloci anche Alessandro Buran, sesto con Olikart Haase-Maxter. Nella top ten sono rientrati lo svedese Brandon Nilsson (Righetti Ridolfi-Vortex), Luigi Del Vecchio (Tony Kart-Vortex), Marco Pastacaldi (Tony Kart-Tm), Mirko Colombo (Energy-Tm).
 
Nella più piccola delle categorie, la Entry Level per bambini da 6 a 8 anni, con 7 iscritti ad aggiudicarsi la Finale è stato Alessandro Antonelli (Top Kart-Lke) su Giacomo Pedrini (PCR-Lke) e Riccardo Ferrari (Croc-Iame), quest’ultimo vincitore della Prefinale.
 
Nella 60 Mini, con 5 piloti, ha vinto il tedesco Paul Enders (CRG-Iame) sia in Prefinale che in Finale, dove ha vinto su Mattia Vischi (Intrepid-Tm) e sull’austriaco Lukas Zbul (Maranello-Lke).
 
Nella Prodriver Under, con 27 piloti, dopo che in Prefinale aveva vinto Francesco Alfiniti (CKR-Modena), in Finale il successo è stato ottenuto da Roberto Cesari (Maranello-Tm) su Rodolfo Massaro (Energy-Tm) e Lorenzo Natali (CRG-Tm).
 
Nella Prodriver Over, con 16 piloti, ha vinto Paolo Scagnelli (Energy-Tm) su Andrea Tonoli (CRG-Tm) che si era aggiudicato la Prefinale. Il terzo posto è andato a Gionata De Mezza (Tony Kart-Tm).
 
Nella 125 Club, con 10 piloti, Davide Micheletti (Maranello-Maxter) dopo aver vinto la Prefinale si è imposto in Finale su Maurizio Giberti e su Marco Miastkowski, ambedue su VRK-Tm.
 
ROK CUP CON 195 PILOTI. I VINCITORI
 
Nella Mini Rok, la categoria più numerosa in assoluto con 63 piloti, il migliore dopo le tre manches di qualificazione si era rivelato il polacco Piotr Protasiewicz (BirelArt), ma in Finale è stato Alessio Scarfò (Tony Kart), terzo dopo le manches, ad aggiudicarsi il successo su Nicola Placa (Energy) e Edoardo Ludovico Villa (Tony Kart).
 
Nella Junior Rok, con 44 piloti, Jacopo Guidetti (Evokart) si è rivelato vincente sia nelle manches che in Finale, dove ha preceduto Samuel Luyet e Davide Cordera, tutti e due su Tony Kart.
 
Nella Senior Rok, con 42 piloti, fra i tre maggiori protagonisti delle manches, Daniele Barbero, Michael Muller e Alessandro Trombelli, tutti su Tony Kart, è stato Trombelli ad aggiudicarsi la Finale vincendo sul polacco Szymon Szyszko (Kosmic) e Riccardo Florindo (Tony Kart).
 
Nella Super Rok, con 21 piloti, Riccardo Cinti in Finale ha avuto la meglio su Simone Mazzotti che si era imposto in Prefinale. Terzo si è piazzato Vittorio Maria Russo, tutti su Tony Kart.
 
Nella Rok Shifter, con 25 piloti, Cristopher Zani (DR) si è aggiudicato il successo sia in Prefinale che in Finale, dove ha preceduto Marco Pagani (Tony Kart), mentre Mattia Melis (Maranello) ha ereditato il terzo posto dopo che Gabriele Bensi (DR) è stato penalizzato di 10 secondi per lo spoiler anteriore fuori posizione.         
 
Tutti i risultati del 27. Trofeo di Primavera nel sito www.southgardakarting.it
 
Ufficio Stampa
South Garda Karting
21.03.2016
southgardakarting.it
 
Nelle foto: 1) KZ2 Finale; 2) KZ2 podio. Ph. Sportinphoto
 
Download PDF: Lonato_11r_Primavera1_210316_ita.pdf